La scelta decisiva

Dalle numerose ore di lavoro nascono le proposte (valide) di naming. Nel momento in cui ci sentiamo pronti (ovviamente rispettiamo i tempi definiti con il cliente), fissiamo un appuntamento.
Il momento è delicato, il cliente sarà inondato da tantissime nuove informazioni e aspetti!
Tutto ciò che sarà mostrato è ciò che in realtà c’è sempre stato ma che non è mai stato palesato, messo in evidenza o esplicitato. La bravura e la professionalità del nostro lavoro sta proprio in questo, nell’esplicitare tutto quel mondo zeppo di valori, idee, visioni che fa parte dell’azienda e che deve essere mostrato ai consumatori.

È il momento della presentazione! Andiamo!

Le proposte di naming saranno elencate e spiegate singolarmente. Per ogni proposta sarà descritto il percorso che ha seguito il nostro pensiero, la strategia adottata, ciò che vorremmo comunicare e ciò che esprime quel nome e/o logotipo.
La descrizione avviene con la stessa calma e precisione con cui è stato portato avanti il brief, siamo consapevoli di ciò che sta vivendo il cliente: smarrimento, nuove informazioni da assimilare, “stravolgimento”. La mente umana tende a respingere il cambiamento, la novità e ciò che non conosce. Le abitudini e ciò che conosciamo fungono come ancora di salvataggio, per questo durante la presentazione siamo pronti a ogni tipo di “resistenza”. Siamo consapevoli che il cliente, si senta sommerso da innumerevoli informazioni, dubbi e pensieri e per tale motivo, lasciamo spazio a qualsiasi espressione di parola o reazione. Siamo aperti e propensi a raccogliere qualsiasi feedback e a rispondere a molte domande.

Lasciamo tutte le proposte al vaglio del cliente.

Decidere in quel momento non è la cosa migliore da fare, occorre familiarizzare con i nomi, ripeterli più volte e iniziare a “digerirli”. Solo dopo questi passaggi, il cliente, avrà una visione chiara e sarà in grado di prendere la decisione definitiva.

È questo che, durante questi processi, ci sta più a cuore: la qualità del tempo. Lavorare bene su un progetto, spendere ore e ore a ragionare, in realtà, ti fa guadagnare tempo. Le cose fatte male, si è costretti a farle sempre due volte, la prima per progettarle e costruirle e la seconda per rifarle bene!
Un’altra nostra caratteristica è che le proposte sono tutte accomunate dall’assenza di colore. L’articolo precedente spiegava le peculiarità di ciascun colore e ciò che essi ci comunicano. Per questo vogliamo che la scelta del naming o del logotipo, avvenga senza condizionamenti provenienti dai colori. Dopo aver scelto il naming e/o il logotipo si passerà alla presentazione del colore e alla conseguente decisione.

Anche in questa fase, seguiamo la nostra vision:
Cuciamo il vestito più adatto ed efficace per l’azienda, lo modelliamo a seconda delle misure e lo rendiamo perfetto per le occasioni!

Etichettato sotto

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Top