fbpx

L’importanza del coordinato aziendale.

Data pubblicazione: 12 Dic, 2019

Quanto è importante avere gli strumenti adatti e progettati per adeguata comunicazione aziendale?

Gli strumenti che utilizzi parlano per e della tua azienda.
Attraverso un’immagine unica, dei tratti che rappresentativi che caratterizzano e rappresentano graficamente la tua azienda, si riesce stimolare sensazioni di coinvolgimento e familiarità al pubblico di riferimento.
Partiamo dal tratto identificativo della tua azienda: il logo!
Una cosa difficile, ma non impossibile, quella di far “entrare” la tua azienda in un marchio.
Con l’aggiunta di un payoff, d’impatto e specifico, abbiamo posizionato il brand, spazzato via un po’ di competitor e creato un valore aggiunto. Detto così sembra una passeggiata…forse lo è! A volte un po’ in salita.
Il logo nasce dalla creatività del grafico e tiene conto di numerosi fattori, tra cui il core business aziendale, il target di riferimento. In questo modo l’immagine del logo rappresenta l’essenza dell’azienda e stimola nel pubblico coinvolgimento e familiarità.
Il passo successivo è quello di creare un’immagine coordinata univoca.
Un’immagine corretta ed efficace evoca prestigio, serietà, professionalità, riconoscibilità e notorietà. Il set istituzionale di base, anche detto coordinato aziendale è comunemente costituito da: business card(biglietto da visita), carta intestata e busta da lettere, ma in realtà si estende su ogni aspetto comunicativo dell’azienda.
Un biglietto da visita, se ben studiato, può essere un importante strumento di marketing per catturare l’attenzione e far da promemoria visivo e tattile dei propri contatti (fondamentale è dunque la scelta della carta).
La particolarità, ma anche la difficoltà, nel progettare un biglietto da visita sta nel filtrare, selezionare e inserire le informazioni necessarie e importanti in uno spazio limitato.

Per esempio, nella business card aziendale dovrà contenerne:

– logo;
– ragione sociale;
– sede legale ed operativa;
– telefono, e-mail generica;
– indirizzo web e partita IVA.

Nel biglietto da visita personale, invece, è opportuno inserire:

– logo;
– nome e cognome della persona;
– job title;
– indirizzo del proprio ufficio;
– telefono;
– e-mail aziendale-personale, ed eventuale cellulare personale.
In entrambi i casi il corpo dei font non deve essere troppo piccolo o illeggibile, per questo è importante selezionare le informazioni da inserire: chi riceve un biglietto da visita deve poterlo leggere senza sforzarsi eccessivamente. Il biglietto da visita può variare nella forma acquistando così originalità in modo semplice: verticale, lungo, quadrato, pieghevole, con bordi arrotondati, con una piccola fustella ecc..
Un altro strumento indispensabile all’interno degli uffici di un azienda è la carta intestata. 
Deve essere leggibile in ogni sua parte ed essere concepita per soddisfare molte funzioni quali comunicazioni fra aziende e verso i clienticontrattifatture, moduli d’ordine, block notes ecc..
Quali informazioni non devono mancare sulla carta intestata?
– Logo e/o  nome dell’azienda;
– l’indirizzo della sede legale e di quella/e operativa/e;
– il numero di telefono;
– la partita IVA;
– l’indirizzo web;
– l’e-mail generica.
Molto importante è posizionare gli elementi in modo da dare visibilità alle informazioni senza appesantire il foglio. Durante la progettazione di questi strumenti, dobbiamo tenere a mento l’utilizzo che se ne fa; si tratta di supporti a corredo, pensati per essere chiari e di facile lettura, si pensi a una fattura per esempio, per tale motivo, durante la progettazione si deve lasciare sufficiente spazio libero.
Un buon graphic designer è cosciente che la progettazione e realizzazione di un logo è la punta dell’icerberg e che il lavoro è solo all’inizio.
Se la tua azienda ha bisogno di questi strumenti, puoi contattarci a info@cooburn.it e chiedere del servizio di Visual Communication.
aziendale
  1. Home
  2. Blog
  3. L’importanza del coordinato aziendale.